Skip to main content

In Corsica in camper

3 itinerari attraverso l'isola

La Corsica è definita la „montagna in mezzo al mare“, e non senza motivo. L’isola offre tutto quello che cercano gli amanti dell’outdoor: le imponenti cime sopra i 2.500 metri e gli splendidi litorali selvaggi sono perfetti per scalatori, escursionisti e appassionati di mountain bike o di sport acquatici. Attraversare da nord a sud la Corsica in camper, alla scoperta di città come Bastia e Bonifacio, è uno dei modi migliori per esplorare la quarta isola più grande del Mediterraneo. Di seguito ti sveliamo il modo migliore per raggiungere la Corsica in camper, a cosa devi prestare attenzione una volta sul posto e quali itinerari vale davvero la pena vedere.

Noleggia un camper

Corsica in camper

© roadsurfer GmbH / Aldo Heubel

Come raggiungo la Corsica in camper?

Per raggiungere la Corsica in camper è necessario prendere il traghetto. Molti traghetti in partenza da vari porti d’Italia portano a questa destinazione.

Da Livorno: la tratta da Livorno è una delle più brevi. Moby Lines (solamente in estate) e Corsica Ferries partono da Livorno fino a cinque volte al giorno con destinazione Bastia. La traversata dura dalle 3 alle 4 ore e mezza.

Da Genova o Savona: da Genova e Savona partono giornalmente traghetti diretti a Bastia. La traversata dura circa 5 ore.

Nota: in vista della partenza in traghetto per la Corsica, dovresti assolutamente rispettare le tempistiche previste dalle società di navigazione, ovvero essere sul posto minimo un’ora prima della partenza della nave (per i pedoni sono 30 minuti). In caso contrario perderesti il diritto al trasporto.

Se dovessi viaggiare in uno dei principali periodi di vacanza, come ad esempio il Ferragosto, considera la possibilità di trovare strade molto trafficate, specialmente intorno a Milano. Le autostrade in Francia, al contrario, sono meno frequentate e più snelle da percorrere.

Un’alternativa per il viaggio di andata

Pensa alla possibilità di affittare il camper direttamente in una delle nostre sedi roadsurfer di Roma o Milano e di cominciare da qui il tuo viaggio per la Corsica.

Tour della Corsica: regole di circolazione per i camper

Facendo parte del territorio francese, anche se con uno status speciale, in Corsica si applicano gli stessi limiti di velocità in vigore in Francia. Negli ultimi decenni la rete stradale è stata potenziata, rendendo il transito in camper decisamente più rilassante rispetto a 20 anni fa. Per chi ama l’avventura, sarà piacevole incontrare qua e là, soprattutto nell’entroterra, ancora le piccole vecchie stradine. Dato che in Corsica non ci sono autostrade (viene meno così anche il pedaggio), ma solo strade statali, ti servirà avere a mente solo i seguenti limiti di velocità:

  • Percorso urbano: 50 km/h
  • Percorso extraurbano: 80 km/h

Transitando lungo le strette stradine della Corsica, raggiungerai solo di rado gli 80 km/h. Di questo dovresti tenere conto durante la pianificazione del tuo viaggio. Soprattutto durante l’alta stagione vengono effettuati massicci controlli sulla velocità e ti consigliamo di rispettare i limiti consentiti.

Un turista alla guida di un camper dovrebbe tenere sempre sott’occhio i Corsi in circolazione sulle strade. Potrebbe accaderti spesso di essere ripreso con il clacson o di incrociare auto provenienti dalla direzione opposta che ti tagliano la strada. Cerca di non perdere la calma: è meglio mantenere una velocità moderata e lasciarsi superare alla prima piazzola disponibile.

Attraversare la Corsica in camper: tre proposte di itinerari

Ogni angolo di Corsica è di una bellezza mozzafiato. Il nord dell’isola, così come il sud ed il centro con le sue alte montagne, attirano i turisti con i loro paesaggi selvatici ed incontaminati. Meglio un bel bagno o un’escursione? Ovunque tu ti trovi, in Corsica riuscirai a coniugare entrambe le attività. Poiché i mezzi di trasporto pubblici in Corsica non sono potenziati per il turismo, potrai davvero conoscere la ricchezza dell’isola solo attraversandola a bordo del tuo camper.

Scopri le nostre 3 proposte di itinerari in camper, che puoi anche abbinare a piacimento per creare un giro turistico integrale dell’isola.

1. Il nord: Cap Corse e la Balagne

Una volta approdato il traghetto a Bastia, ti troverai con il tuo camper nell’affascinante nord dell’isola, a Cap Corse.

La zona è nota per i suoi paesaggi incontaminati ed i piccoli borghi di pescatori risalenti al Medioevo. Ti consigliamo di fare tutto il giro di Cap Corse con il camper e di percorrere la strada panoramica che si snoda lungo la costa.

Prosegui poi in direzione sud-ovest alla scoperta de l’Ile-Rousse e Calvi nella regione della Balagne. Lungo il tour scoprirai le principali attrazioni della zona, come:

  • il centro storico di Bastia e la sua famosa roccaforte
  • la pittoresca cittadina portuale di Erbalunga
  • il borgo medievale di Nonza con la sua lunga spiaggia di sabbia nera
  • il villaggio di Patrimonio, noto per i suoi eccezionali vini: qui potrai apprezzare il Nielluccio e la Malvasia, due vitigni tipici della Corsica
  • il deserto di Agriates con le magnifiche spiagge di sabbia bianca di Le Lodu, Saleccia e Màlfalcu
  • la spiaggia de l’Ile-Rousse con la sua rinomata passeggiata sul lungomare
  • Calvi con i suoi numerosi centri benessere e le spa
  • Monte Cinto, alto 2706 metri: è d’obbligo un’escursione sul monte più alto di tutta la Corsica

2. La Corsica occidentale: Piana e Cargèse

L’incantevole golfo di Porto, patrimonio dell’umanità UNESCO, si trova sulla costa occidentale della Corsica. I paesaggi mozzafiato e le specificità geologiche della zona, uniche nel loro genere, ti lasceranno letteralmente senza fiato.

Durante il tuo viaggio lungo la costa occidentale scoprirai le seguenti attrazioni:

  • la riserva naturale di Scandola: raggiungibile solamente a piedi o in barca
  • le famose Calanche di Piana: ripide scogliere di colore rosso che si tuffano nelle acque turchesi del mare
  • da Porto fino a Evisa e le Gorges de la Spelunca: cime alte oltre 1000 metri sembrano sospese lungo tutto il percorso delle profondissime gole. Questo è il luogo ideale per un giro in mountain bike o un’escursione
  • la pittoresca cittadina di Cargèse con le sue bellissime spiagge
  • Girolata: piccolo borgo situato nella riserva naturale di Scandola e raggiungibile solo in barca

3. Il sud della Corsica: da Ajaccio a Bonifacio

Lungo la costa sud occidentale della Corsica scoprirai numerose spiagge mozzafiato e bellissime baie solitarie. Sulla punta meridionale della Corsica ti aspetta una delle maggiori attrazioni di questa isola del Mediterraneo: Bonifacio. La città più spettacolare di tutta l’isola domina il mare dall’alto di una scogliera di calcare, attirando i turisti con il suo aspetto magico.

Del sud della Corsica non perderti:

  • la città di Ajaccio e una gita in barca alle isole Sanguinaires
  • le splendide spiagge di fine sabbia bianca che si estendono lungo la costa
  • Sartène: la città più còrsa di tutta la Corsica
  • il centro storico di Bonifacio e la cittadella arroccata su falesie di colore bianco
  • le isole Lavezzi con i loro enormi massi granitici
  • le famose spiagge di Palombaggia, Rondinara e Tamaricciu

Campeggi e aree sosta camper in Corsica

Assenza di una rete di aree di sosta per camper

A differenza della Francia metropolitana, in Corsica manca una rete di aree di sosta per camper. Se ti capita di trovare una delle poche piazzole di sosta ufficialmente segnalate per il pernottamento, tieni presente che si tratta di un’area rigorosamente regolamentata, sebbene normalmente sprovvista di un servizio di gestione dei rifiuti.

Divieto di campeggio libero

In Corsica il campeggio libero è severamente vietato e può costarti fino a 400 euro di multa. Controlli vengono effettuati regolarmente, soprattutto nelle località più popolari della costa e lungo il sentiero GR20. Nemmeno la gente del posto è disposta a tollerare chi pratica il campeggio libero.

Prenotare il campeggio

Per i camperisti la Corsica offre quasi esclusivamente campeggi con possibilità di pernottamento e regolarmente dotati di un sistema di smaltimento dei rifiuti.

200 campeggi

La Corsica vanta oltre 200 campeggi, quasi tutti ubicati lungo la costa: potrai così trascorrere la notte sotto ai maestosi pini marittimi. Oltre ad alcuni campeggi di lusso, sull’isola troverai numerosissimi campeggi nel cuore della natura incontaminata, che ti daranno la sensazione di praticare il campeggio libero.

Apertura dei campeggi in Corsica

La maggior parte dei campeggi in Corsica sono aperti durante l’alta stagione, ovvero dall’inizio di maggio a fine settembre. Durante la bassa stagione molte strutture chiudono, anche se alcune rimangono aperte tutto l’anno. Se viaggi in questo periodo dovresti assicurarti che il tuo campeggio preferito sia aperto per evitare una delusione.

Riservare in alta stagione

La Corsica è una meta turistica molto apprezzata dai francesi, soprattutto durante le vacanze estive in luglio e agosto. Ti consigliamo di prenotare la tua piazzola con largo anticipo se decidi di visitare l’isola in questo periodo dell’anno.

Alternative al campeggio in Corsica

Se preferisci trascorrere la tua vacanza in Corsica lontano dai campeggi tradizionali, ti invitiamo a provare uno dei nostri roadsurfer spots. Agricoltori, viticoltori e locali mettono a disposizione dei turisti i loro terreni o i giardini privati per sostarvi con il camper. È una magnifica opportunità per entrare in contatto con la gente del posto e degustare uno dei tanti vini locali.

Prenota subito il tuo roadsurfer!

Scegli un camper