Skip to main content

La guida definitiva al campeggio in Spagna

Campeggiare in Spagna significa soprattutto una cosa: varietà. Vuoi campeggiare vicino a vivaci città o preferisci un posto immerso nella natura della sierra? Perché non scegliere entrambe le cose? La Spagna ha molto di più da offrire, oltre alle spiagge ed al mare, ed è anche ricca di montagne. In pochi posti in Europa troverai così tante sierre, parchi naturali e nazionali, come in Spagna.

Scegli il tuo camper

Campeggio in Spagna


Campeggio in Spagna: cosa è permesso?

Per scoprire la varietà della Spagna, un roadtrip su un camper roadsurfer è un’ottima idea. La Spagna è un Paese perfetto per il campeggio e ti offre diverse possibilità su dove fermarti con il tuo camper.

1) Pernottare in campeggio: la Spagna è un Eldorado per le vacanze in camper. Dai campeggi a 5 stelle fino alle piccole fattorie, hai tutte le possibilità che desideri.
2) Pernottare in un camperpark: un camperpark è diverso da un campeggio vero e proprio. Le infrastrutture che troverai al suo interno sono ridotte al minimo e per questo è molto conveniente.
3) Pernottare in una piazzola pubblica gratuita: molte piazzole pubbliche offrono solo la possibilità di sostare con il camper, senza altri servizi aggiuntivi. Alcune sono dotate di elettricità. Nella maggior parte dei casi, sono dotate delle strutture per lo smaltimento dei rifiuti.
4) Pernottare in una piazzola a pagamento: molte città, comuni e privati offrono parcheggi per camper a pagamento. Spesso sono dotati di bagni e l’elettricità è inclusa.

A proposito del campeggio libero in Spagna

Per quanto riguarda il campeggio libero in Spagna, devi sapere che è ufficialmente proibito, anche se probabilmente soprattutto in alta stagione, vedrai molti campeggiatori farlo.

È una zona grigia: chi guida il camper ha il diritto di pernottare in un parcheggio, se è necessario per riposarsi prima di rimettersi alla guida. Se proprio vuoi fare del campeggio libero, cerca di farlo nelle zone interne e non lungo la costa.

In bassa stagione è più tollerato, ma stai attento a non usare i cunei e non sistemare tavoli e sedie all’aperto. Comportati in maniera responsabile e rispettosa. Se rimani in un posto non ufficiale troppo a lungo, le autorità potrebbero chiederti di andartene e nel peggiore dei casi potrebbero multarti.

Il consiglio da roadsurfer per il campeggio in Spagna: che tu stia cercando una piazzola libera o ufficiale, l’applicazione Park4night ti aiuterà a trovare i migliori posti per campeggiare in Spagna e in tutta Europa.

Camping in Spagna


Qual è il periodo migliore per il campeggio in Spagna?

In Spagna puoi viaggiare in camper tutto l’anno, anche se dipende dalla regione in cui vuoi andare.

Il nord e il nord-ovest della Spagna sono situati proprio sull’Atlantico e l’autunno e l’inverno sono le stagioni più piovose e fresche, mentre l’estate è solitamente piacevole. Queste inoltre, sono le zone migliori per fare surf e per nuotare.

Il periodo migliore per visitare le zone costiere ad est, come per esempio la Costa Brava e la Costa Blanca, va da maggio ad ottobre: è il periodo perfetto per tuffarsi nel Mediterraneo e per fare una capatina a Barcellona e Valencia.

Il sud della Spagna, tra l’Andalusia, Granada e Murcia è ottimo sia in estate che in inverno. Anche in questa stagione infatti, le ore medie giornaliere di sole si aggirano intorno alle 6.

Molti campeggiatori amano trascorrere l’intero inverno nel sud della Spagna. Tieni presente che in estate può fare molto caldo, sia lungo la costa che nell’entroterra. In Andalusia, Madrid o Siviglia, il termometro raggiunge facilmente i 40 gradi.

In generale puoi noleggiare un camper in Spagna tutto l’anno a sud, mentre nel nord e nella parte orientale del Paese, i mesi migliori vanno da maggio a settembre.


Quanto costa andare in campeggio in Spagna?

Secondo uno studio dell’ADAC effettuato nel 2019, il prezzo per due adulti ed un bambino in un campeggio in Spagna è in media di 40,42 € a notte, andando a posizionarsi tra i più costosi.

Solo in Italia, Danimarca e Svizzera il campeggio è più caro. In ogni caso, è possibile trovare soluzioni economiche anche in Spagna: dipende da quali sono le tue aspettative.

Campeggio a 5 stelle o piazzola economica in un camperpark? Se scegli una piazzola pubblica, il risparmio è totale. Per una piazzola a pagamento il costo si aggira tra i 12 ed i 20 € a notte.

Il consiglio di roadsurfer per il campeggio in Spagna: se scegli un camping vero e proprio oppure una piazzola a pagamento, puoi utilizzare la Campigcard ACSI per assicurarti uno sconto fino al 60% in bassa stagione in molti campeggi in Spagna.

Spagna in camper


Quando aprono i campeggi in Spagna?

Se hai programmato di andare in campeggio in Spagna, ti consigliamo di informarti in anticipo sulle aperture in bassa stagione del tuo camping preferito.

In Spagna ci sono alcuni campeggi che sono aperti tutto l’anno: questo vale soprattutto per la zona del sud. I campeggi nel nord ed in altre regioni, dove la situazione climatica è meno stabile, molti camping sono aperti solo tra aprile ed ottobre.


Pedaggio in Spagna

Ebbene sì, anche in Spagna, come nella confinante Francia le autostrade sono a pedaggio. La buona notizia è che numerose autostrade statali sono invece gratuite.

Durante un viaggio in Spagna sarà però difficile non imbattersi nelle autostrade a pagamento. In Spagna ci sono due tipi di autostrade: quelle statali gratuite, chiamate autovías, e quelle private a pagamento, chiamate autopistas. Le autostrade a pagamento sono riconoscibili dalla sigla “AP” (autopistas).

L’ammontare del pedaggio in Spagna dipende dalla classe di autovettura e da quanti chilometri hai effettuato nella tratta soggetta al pagamento. In generale puoi aspettarti di pagare tra i 10 ed i 100 €.

All’entrata dell’autostrada dovrai ritirare il tagliando, mentre al casello in uscita dovrai pagare la cifra richiesta in contanti o con carta di credito.

» Leggi la guida ai pedaggi in Europa

Pedaggio in Spagna

Quali sono i migliori camping in Spagna?

I campeggiatori in Spagna hanno l’imbarazzo della scelta. Il tempo bello e soleggiato fa sì che questo Paese sia una meta perfetta per chi va in campeggio e per chi si sposta in campervan. L’offerta di campeggi è enorme e per aiutarti nella ricerca abbiamo cercato per te i campeggi più belli della Spagna.

La valutazione più alta, basata sulle recensioni Google è 5. Tutti i prezzi fanno riferimento a due persone, incluso il noleggio della piazzola (senza elettricità), in alta stagione. Tieni presente che possono esserci variazioni di prezzo.

La nostra top 4 dei migliori campeggi nel sud della Spagna

La Spagna del sud è una meta perfetta per il campeggio: qui sarai circondato da alberi di melograno, atmosfera orientaleggiante e delizie andaluse.

Insieme alle numerose sierre e parchi nazionali, immerso nella natura e in grandi spazi spesso poco abitati, potrai vedere il Pueblos Blancos ai piedi della Sierra Nevada, l’architettura moresca dell’Alhambra, e le meravigliose spiagge a Cabo de Gata nei dintorni di Almeria, Malaga e Cadiz.

  • Camping Los Escullos (4,2): tranquillo campeggio a 4 stelle con piscina, in mezzo al parco naturale di Cabo de Gata. Punto di partenza perfetto per escursioni nella riserva naturale e per il trekking. (Prezzo per 2 persone: 30€/notte)
  • Camping El Sur (4,3): un bel campeggio a 3 stelle ed a gestione familiare, in Spagna vicino a Ronda. Con piscina e ad soli 20 minuti a piedi dal centro storico di Ronda. (Prezzo per 2 persone: 24€/notte)
  • Camping Rural Presa La Viñuela (4,2): campeggio a 2 stelle con piscina, situato vicino a Malaga direttamente sul lago La Viñuela. (Prezzo per 2 persone: circa 20€/notte)
  • Camping Sierra María (4,6): campeggio a 2 stelle nel cuore del parco naturale della Sierra de María, circondato da montagne e paesaggi naturali. Proprio quello che fa per te, se ami stare in mezzo alla natura. (Prezzo per 2 persone: 15€/notte)

La nostra top 4 dei migliori campeggi in Spagna centrale

L’entroterra spagnolo non è solo Madrid. La Spagna centrale è composta da queste quattro regioni: Castiglia e León, Castiglia-La Mancha, Extremadura, Aragona e Madrid.

Nei mesi più caldi i campeggiatori sono più orientati verso le coste ed il mare, ma anche la Spagna centrale offre luoghi interessanti. Anche qui troverai sierre mozzafiato e città culturali imperdibili come Toledo, Salamanca e Saragozza. E per darti una rinfrescata, tra fiumi, laghi, stagni e la piscina del campeggio, non avrai che l’imbarazzo della scelta.

  • Eco Camping Madrid Monte Holiday (4,4): Grande campeggio ecologico per famiglie con piscina a nord di Madrid. La capitale spagnola è a circa un’ora di distanza in camper. (Prezzo per 2 persone: 45 €/notte)
  • Camping El Mirador de Cabañeros (4,4): campeggio a 3 stelle con piscina in Castilla la Mancha. Toledo è a 90 minuti di camper. Ci si accampa su una montagna accanto a un oliveto, con una bella vista sul villaggio di Horcajo de los Montes. (Prezzo per 2 persone: 28€/notte)
  • Camping Sierra de Francia (4,2): Accogliente campeggio nella foresta a sud di Salamanca, nel mezzo del parco naturale Las Batuecas-Sierra de Francia. Assicurati di mettere in valigia le tue scarpe da trekking per scoprire la Sierra a piedi. (Prezzo per 2 persone: 20€/notte)
  • Camping La Mata (4,3): Piccolo campeggio idilliaco con uno stagno naturale per nuotare, situato vicino al fiume Garganta de Alados, che separa le regioni di Extremadura e Castilla y León. (Prezzo per 2 persone: 32 €/notte)

La nostra top 4 dei migliori campeggi nel nord della Spagna

Devi assolutamente vedere la Spagna del nord. Le regioni costiere della Costa Verde e della Costa Cantabria sono affascinanti e sono tra le mete preferite dei campeggiatori. La costa del nord non è comparabile a quella del sud o a quella orientale.

Le aree costiere in questa zona ricordano le Playas del Portogallo: tanta natura e quasi per niente edificate. Con il suo carattere selvaggio, l’Atlantico è il posto perfetto per i surfisti e naturalmente per fare il bagno in estate.

Città come San Sebastian e Santiago de Compostela sono vere e proprie meraviglie. Inoltre, assicurati di provare le tapas locali (chiamate Pinchos), che sono strepitose.

Nelle regioni del nord, come la Galizia, le Asturie e la Cantabria troverai camping a volontà ed anche altre possibilità per il campeggio.

  • Camping Oyambre Beach (3,9): campeggio nel nord della Spagna con una piscina nel mezzo del Parco Nazionale di Oyambre, non lontano da Santander. Il luogo ideale per i surfisti. Consiglio: scegli una piazzola con vista diretta sulla baia e sul mare.
  • Eco Camping Arbizu (4,3): campeggio ecologico nel nord della Spagna, a nord di Pamplona e a circa un’ora di macchina da San Sebastian. Se stai cercando un campeggio all’insegna dell’eco-sostenibilità in Spagna, questo è il posto che fa per te. (Prezzo per 2 persone: 23 €/notte)
  • Camping El Molino de Cabuérniga (4,8): Campeggio elegante, gestito con passione e circondato dalla natura nella valle di Cabuérniga. A soli 30 minuti dalla costa nord della Spagna. L’atmosfera giusta per il campeggio in Spagna. (Prezzo per 2 persone: 26 €/notte)
  • Camping Los Cantiles en Asturias (4,2): Un campeggio che esiste da 60 anni e che è entrato nella nostra lista dei migliori campeggi della Spagna, grazie alla sua affascinante posizione sul mare, che garantisce una vista meravigliosa. (Prezzo per 2 persone: 19,20 €/notte)

La nostra top 4 dei migliori campeggi nella costa orientale della Spagna

Soprattutto nella costa est della Spagna hai l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i campeggi. Qui si trovano le mete costiere più popolari, che si estendono tra Barcellona, Valencia ed Almeria, e potrai viaggiare mescolando cultura e mare.

Metti in valigia il costume per la tua vacanza nella costa est della Spagna. In alternativa alla Costa Brava, puoi scegliere anche la Costa Azahar e la Costa Dorata.

  • Camping Barcelone (4,3): Questo campeggio si trova proprio in Costa Brava e offre una navetta gratuita diretta a Barcellona, per una dose extra di cultura. (Prezzo per 2 persone: 48 €/notte)
  • Camping La Fresneda (4,7): Questo piccolo campeggio rurale in Aragona, Spagna, si trova circa a metà strada tra Barcellona e Valencia. Se per il tuo campeggio in Spagna cerchi la pace, la natura e l’atmosfera rurale, questo campeggio ti piacerà. (Prezzo per 2 persone: 28 €/notte)
  • Pachamama Eco Camping (4,5): Vicino a Valencia si trova questo piccolo campeggio paradisiaco. Con la propria frutta e verdura biologica e la produzione di energia solare, il campeggio in Spagna è molto più divertente. (Prezzo per 2 persone: 27 €/notte)
  • Camping Azul (4,2): Piccolo campeggio familiare senza fronzoli, ma proprio sul mare della Costa Azahar vicino a Denia. (Prezzo per 2 persone: 28,50 €/notte)

roadsurfer consiglia: per un’esperienza davvero speciale, ti consigliamo di acquistare “Espana Discovery”: qui troverai i migliori posti per il campeggio fuori dalle mete turistiche. Per piazzole di camping esclusive e tranquille, ti consigliamo invece di dare uno sgardo ai roadsurfer spots.

In camper in Spagna


Luoghi imperdibili da visitare durante il tuo campeggio in Spagna

In Spagna c’è davvero tantissimo da scoprire: non basterebbero mesi in camper per poter vedere tutto. La buona notizia: ovunque tu vada in Spagna, ne varrà la pena. Bellissimi centri storici, paesaggi costieri da cartolina, parchi nazionali e sierre…insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Città come Barcellona, Valencia, Granada e Siviglia sono da sempre nella tua lista di luoghi da vedere? Vamos! Noleggia il tuo VW T6 California e scopri la Spagna secondo i tuoi ritmi. Qui abbiamo messo insieme una lista di posti che devi vedere.

  • Santiago de Compostela (Galizia): Anche se non hai fatto il Camino de Santiago, puoi immergerti nell’affascinante atmosfera e vedere la Cattedrale di Santiago de Compostela, famosa in tutto il mondo.
  • San Sebastian (Paesi Baschi): Se vuoi riempirti la pancia con le fresche tapas del nord della Spagna, il posto migliore per farlo è San Sebastian. In seguito, puoi rilassarti nella spiaggia cittadina, a Playa La Concha.
  • Barcellona (Catalogna): Barcellona è la capitale culturale della Spagna. Visita le principali attrazioni, come La Sagrada Familia, il Museo Picasso, il Parco Güell, la Casa di Gaudí e il famoso Arco di Trionfo di Barcellona.
  • Valencia (Valencia): Situata proprio sulla spiaggia, la città studentesca di Valencia è il luogo di nascita della paella, ed anche in quanto meta turistica non ti deluderà.
  • Alicante (Valencia): Alicante è una città portuale in Costa Blanca ed il suo bellissimo centro storico ti lascerà incantato. Strette viuzze con balconi blu e case decorate sono il marchio di questa città.
  • Madrid (Madrid): la capitale spagnola è perfetta per i buongustai ed i nottambuli, ed è piena di attrazioni: Il Palacio Real, la famosa strada Gran Vìa, la Plaza del Villa, la Cattedrale Santa María la Real de la Almudena, il Museo Nacional Del Prado ed il Museo Naval sono solo alcune delle cose da vedere a Madrid.
  • Salamanca (Castilla y León): nella città studentesca di Salamanca, ti aspetta un bellissimo centro storico con meraviglie architettoniche. Le attrazioni principali di Salamanca sono la gigantesca “Plaza Mayor” e la “Casa de las Conchas”.
  • Toledo (Castilla-La Mancha): la città storica di Toledo si trova nel centro della Spagna, non lontano da Madrid ed è un patrimonio mondiale dell’UNESCO.
  • Saragozza (Aragona): Saragozza è uno dei veri insider tips e ancora poco frequentata dai turisti. Cosa vedere assolutamente a Saragozza: la “Basílica del Pilar” del XII secolo.
  • Malaga (Andalusia): vicoli pittoreschi, belle spiagge e alberi di cipresso: tutto questo è la città costiera di Malaga. Programma una visita alla fortezza Alcazaba, prendi il sole sulla Costa del Sol o immergiti nella cultura al Museo Picasso.
  • Granada (Andalusia): la città spagnola di Granada ti dà il benvenuto non solo con il suo patrimonio mondiale dell’UNESCO, l’Alhambra, ma anche con la cultura delle tapas.
  • Siviglia (Andalusia): La capitale dell’Andalusia non è solo conosciuta per il flamenco, ma anche per le attrazioni Plaza de España, il campanile Giralda e il palazzo reale Alcázar.
  • Cordoba (Andalusia): l’architettura moresca, una delle più belle moschee del Paese ed un bellissimo centro storico, patrimonio mondiale dell’UNESCO, ti aspettano nell’antica città andalusa di Cordoba.

Campeggiare in Spagna


I più bei parchi nazionali e sierre, per le tue vacanze in campeggio in Spagna

  • Parco Nazionale Picos de Europa nel nord della Spagna (Asturie, Castiglia-León e Cantabria): questo grande parco nazionale, con la catena montuosa del Picos de Europa, è tipica del nord della Spagna e ti incanta con di paesaggi montani e costieri, per rendere il campeggio in Spagna un vero highlight.
  • Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici (Catalogna): Questo parco nazionale è famoso per i suoi 200 laghi e piccoli villaggi. Assicurati di passarci!
  • Parco Nazionale di Ordesa e Monte Perdido nel nord della Spagna (Aragona): i Pirenei sono la catena montuosa più famosa della Spagna e questo parco nazionale nel nord della Spagna è un must se sei un appassionato di outdoor.
  • Parco Nazionale Coto de Doñana sulla Costa de la Luz (Andalusia): il parco nazionale più famoso dell’Andalusia è anche la zona umida più importante della Spagna. Se ti piacciono le escursioni, assicurati di portare le tue scarpe da trekking.
  • Parco Naturale della Sierra de Grazalema (Andalusia): il Parco Naturale della Sierra de Grazalema è una Riserva della Biosfera dell’UNESCO. Ricco di colori, molto adatto alle escursioni e un giro alla vicina Ronda si può pianificare facilmente.
  • Parco naturale di Cabo de Gata nel sud-est della Spagna (Andalusia): belle spiagge naturali e vegetazione desertica. Non c’è da meravigliarsi, visto il clima semi-desertico. Il parco naturale vicino ad Almeria è una vera perla se stai progettando il tuo in campeggio in Spagna.

Parti per il tuo viaggio on the road in Spagna!

Noleggia un camper